MOLLO TUTTO & VADO A VIVERE ALL'ESTERO

Sono sempre di più le persone attratte dal vivere un’esperienza all’estero, dal trasferirsi in un altro paese, dal ricominciare da zero o dal continuare il loro percorso di studi o elevare la loro esperienza professionale e personale uscendo dalla zona di comfort, rimettendosi in gioco e abbracciando un nuovo stile di vita e una nuova cultura.

 

Il desidero di vivere e lavorare all’estero accomuna milioni di italiani.

Pensionati, neolaureati, neodiplomati, professionisti o artigiani.

A prescindere dal tuo retroscena professionale, un’esperienza all’estero o un trasferimento in un altro paese può

CAMBIARE UNA VITA!

Il paese migliore dove trasferirsi per mettere da parte denaro è la Svizzera, a cui seguono Singapore, Canada, Spagna, Nuova Zelanda e Australia.

Tuttavia l’aspetto economico non può essere l’unico preso in esame al momento della scelta.

Trasferirsi in un nuovo paese non è come comprare un paio di scarpe o partire per una vacanza: se le scarpe non ti piacciono puoi sempre portarle indietro e la vacanza per quanto lunga finirà.

È per questo che il team di Onda_di sta raccogliendo esperienze di expat nei cinque continenti: vogliamo aiutarti in questa difficile scelta grazie ai consigli di chi ci è già passato!

VIVERE ALL’ESTERO, SI MA DOVE?

Vivere in NewZeland

Meno ambita della vicina Australia, la Nuova Zelanda offre opportunità molto simili ed è molto più semplice ottenere un visto permanente.

Vivere a Londra

Andare a vivere a Londra come fare? Posso farlo con la Brexit? Vale la pena trasferirsi a Londra? Come trovo lavoro? Di quali documenti ho bisogno?

Vivere in Giappone

Andare a vivere in Giappone per motivi di lavoro o studio richiedere un’attenta programmazione. Ti spieghiamo come fare, passo dopo passo.

Vivere in Canada

Andare a vivere in Canada o perchè no trasferirvici per un periodo, per imparare una lingua o per un working holiday visa. La guida definitiva.

Vivere in NewZeland

Meno ambita della vicina Australia, la Nuova Zelanda offre opportunità molto simili ed è molto più semplice ottenere un visto permanente.

Vivere a Londra

Andare a vivere a Londra come fare? Posso farlo con la Brexit? Vale la pena trasferirsi a Londra? Come trovo lavoro? Di quali documenti ho bisogno?

Vivere in Giappone

Andare a vivere in Giappone per motivi di lavoro o studio richiedere un’attenta programmazione. Ti spieghiamo come fare, passo dopo passo.

Vivere in Canada

Andare a vivere in Canada o perchè no trasferirvici per un periodo, per imparare una lingua o per un working holiday visa. La guida definitiva.

TRASFERISCITI IN AUSTRALIA CON NOI

Entra nel nostro gruppo TELEGRAM

Informazioni verificate da chi vive in Australia da piu di sei anni.

Entra nel nostro gruppo TELEGRAM

Informazioni verificate da chi vive in Australia da piu di sei anni.

COMING SOON

COMING SOON

COMING SOON

COMING SOON

COMING SOON

COMING SOON

COMING SOON

COMING SOON

TRASFERIRSI PER VIVERE BENE

“I soldi non fanno la felicità”. Possiamo vivisezionare questa frase fino allo sfinimento, potremmo colorarla di cliché quali “non comprano la felicità ma comprano tutto il resto” ma la verità è che molto spesso si diventa expat per ragioni economiche, per pagare i propri debiti o per la speranza di una vita più agiata.

Benché molti decidano di trasferirsi per provare un’esperienza di vita – soprattutto gli under 30 – e poi si ritrovano ad amare il paese che li ha accolti e a decidere di mettervi radici, la maggior parte degli expat sente la necessità di ricominciare da capo e di abbracciare l’opportunità di un futuro migliore incrementando le proprie entrate e trovando il coraggio di realizzarsi anche mettendosi in proprio.

TRASFERIRSI PER VIVERE BENE

“I soldi non fanno la felicità”. Possiamo vivisezionare questa frase fino allo sfinimento, potremmo colorarla di cliché quali “non comprano la felicità ma comprano tutto il resto” ma la verità è che molto spesso si diventa expat per ragioni economiche, per pagare i propri debiti o per la speranza di una vita più agiata.

Benché molti decidano di trasferirsi per provare un’esperienza di vita – soprattutto gli under 30 – e poi si ritrovano ad amare il paese che li ha accolti e a decidere di mettervi radici, la maggior parte degli expat sente la necessità di ricominciare da capo e di abbracciare l’opportunità di un futuro migliore incrementando le proprie entrate e trovando il coraggio di realizzarsi anche mettendosi in proprio.

Storie di vite vissute

Segui i nostri expat
0
Hanno cambiato vita
0
+
Vivono delle loro passioni
0
Si sono reinventati
0
+
Si sono ispirati ad onda

Danila - Wanna be a Globetrotter

Il mio nome è Dànila, vado a spasso per il mondo con passaporto italiano e un’anima cittadina del mondo; sangue calabrese, dopo due decenni di vita in Umbria, oggi chiamo casa la terra dei canguri.

Spingo le persone fuori dal baratro della comfort zone e, aiutandole a trasferirsi in Australia, saltiamo insieme sull’onda della vita da expat. Ci metto la faccia, racconto com’è la vita quando trovi il coraggio di fare quel salto nel vuoto.

Michela - Warm Cheap Trip

Non sono “scappata” dall’Italia o dalla mia vita precedente, semplicemente volevo di più, volevo realizzare un sogno e poter dire di avercela fatta. Perchè siamo noi a tenere le redini della nostra vita e possiamo indirizzarla dove vogliamo noi, non lasciamoci trascinare dalla carovana!

Wheres your happiness

Sono in viaggio da 770 giorni ed è proprio lungo il cammino che ho trovato il mio mondo : lo yoga. A 18 anni sono partita alla ricerca di me stessa con un biglietto di sola andata. Non è sempre stato semplice lo ammetto, ho incontrato mille ostacoli e difficoltà, ma non mi sono mai arresa . Dopo un solo anno seguendo il mio cuore sono finita a Bali, l’isola della mia anima, dove sono diventata insegnante certificata di yoga e meditazione.

2 volte V

Da sette anni abito in Provenza, nel sud della Francia, ma è solo uno degli innumerevoli traslochi che ho fatto e non sarà l’ultimo. Nella vita ho fatto molte cose e imparato tantissimo, ma ho anche molto sbagliato e fallito. Mii sono ricominciata, a volte con fatica, a volte con dolore, altre forse con un pizzico di incoscienza, ma il più delle volte con incontenibile entusiasmo.

Gaia Morri - Ni.a.bi

…ho viaggiato un anno in Australia lavorando nelle fattorie dell’entroterra sulla East Coast, percorso da sola tutto il Cammino di Santiago a piedi (durante gli 800km del Cammino Francese ho dormito nel sottotetto di un monastero di clausura e bucato le vesciche ai piedi con ago e filo per farle asciugare più in fretta), sono volontaria di un’associazione

Sofia Disaster

La mia vita é un continuo cambiamento, sono uno spirito libero, una sognatrice seriale sempre alla ricerca di nuovi tramonti. Mi piace scoprire posti diversi, perdermi tra le vie del mondo e lasciarmi trasportare dal flusso della vita.

Stefano Rolfo

Sono sempre stato spinto a cercare delle risposte, le mie.
Forse ho avuto, e ho tutt’ora, dei sogni troppo grandi per chi vuole condurre una vita così come la conosciamo.

Paolo Gallo

Sono cresciuto in provincia di Milano ed ho iniziato a lavorare come contabile subito dopo essermi diplomato. Allo stesso tempo, ho sempre portato avanti la mia passione per il calcio, prima giocando e poi allenando. Grazie a questa mia passione nel 2017 sono atterrato in Australia.

VIVERE DA PENSIONATI ALL'ESTERO

Potremmo erroneamente pensare che la foga del trasferimento all’estero investa solamente adolescenti appena diplomati e giovani neolaureati, la verità è che questanecessità tocca ormai ogni fascia d’età.

Ogni anno sono sempre di più gli italiani che, andati in pensione, decidono di vivere all’estero con la pensione, preferendo paesi in cui il costo della vita è nettamente più basso che in Italia (ad esempio Spagna, Romania, Portogallo e Grecia) o dove il cambio di valuta permette di condurre una vita più agiata (Paesi del Sud Est Asiatico o del Sud America).

Il sogno di una vita più agiata in un paese dove la vita è sicuramente diversa ma più rilassata, meno stressante a causa di tasse e incombenze, e il clima è più mite in ogni periodo dell’anno, tenta sempre di più le persone che raggiungono l’età pensionabile.

Gli italiani che scelgono di trasferirsi all’estero da pensionati solo per la questione di una tassazione agevolata sono sempre di più, anche per via del fatto che alcuni paesi hanno

stipulato una convenzione con l’Italia che impedisce la doppia imposizione fiscale. Detto in parole povere in questo modo si ha una pensione più alta con una tassazione più bassa e si hanno meno spese.

Queste convenzioni sono stipulate con tutti i Paese UE e con qualche extra UE, come per esempio Argentina, Algeria, Brasile,Cina,Emirati Arabi Uniti, Filippine, Giappone, Indonesia, Marocco, Russia, Senegal, Stati Uniti, Tunisia, Venezuela.

Attenzione però, questo è solo un elenco di Paesi che hanno stipulato un accordo con l’Italia, non significa però che è conveniente al 100% trasferirsi in uno di questi.

Una delle mete più gettonate sono per esempio le Canarie (Spagna), dove non vengono applicate le imposte regionali e comunali e l’Irpef, portando di fatto la pensione ad essere più alta per circa il 15%.
Per beneficiare di queste agevolazioni bisogna avere dei requisiti base ed essere considerati residenti all’estero, il che significa vivere all’estero per almeno 184gg l’anno, non essere domiciliati in Italia per più di metà anno e bisogna necessariamente essere iscritti all’AIRE (Anagrafe italiani residenti all’estero).

Diventa un'onda

Sei un expat italiano nel mondo?

Ti piace scrivere o girare video?

Diventa un’onda anche tu

Diventa un'onda

Diventa un'onda

Sei un expat italiano nel mondo?

Ti piace scrivere o girare video?

Diventa un’onda anche tu

Diventa un'onda

Seguici sui social

Ondadi

Ondadi

Onda__di

Onda__di

Ondadi

Ondadi

Onda__di

Onda__di

Ondadi

Ondadi

Ondadi

Ondadi